Prospettive e stakeholder

I laureati saranno in grado di operare in team con gradi definiti di autonomia e inserirsi prontamente negli ambienti di lavoro, in ambito europeo ed extra europeo, svolgendo attività professionali e tecniche in diversi ambiti di applicazione, quali: attività produttive e tecnologiche di laboratorio (bio-sanitario, industriale, florovivaistico, veterinario, agro-alimentare, enti pubblici e privati di ricerca) e servizi a livello di analisi, controllo e gestione; attività in tutti quei campi, pubblici e privati, dove si debbano classificare, gestire e utilizzare organismi viventi e loro costituenti, e gestire il rapporto fra sviluppo e qualita' dell'ambiente; attività negli studi professionali multidisciplinari impegnati nei campi della valutazione di impatto ambientale, della elaborazione di progetti per la conservazione e per il ripristino dell'ambiente e della biodiversià.
Quella del Biologo è una figura professionale riconosciuta. Per il laureato triennale è prevista l'iscrizione all'Albo B dell'Ordine Nazionale dei Biologi (Biologo junior), previo superamento di un Esame di Stato.

Statistiche occupazionali (Almalaurea)
Percorsi consigliati dopo laurea
Per quanto riguarda il Collegio Didattico Dipartimentale in Scienze Biologiche, il conseguimento della laurea triennale in Scienze Biologiche consente l'accesso alle procedure di ammissione alle Lauree Magistrali della Classe LM-6 Biologia attivate dall'Università degli Studi di Milano: Biodiversità ed Evoluzione Biologica, BIOEVO; Biologia Applicata alla Ricerca Biomedica, BARB; Molecular Biology of the Cell, MBC; Biologia Applicata alle Scienze della Nutrizione, BIONUTRI; Plant Science, PS. L'accesso ad altre Lauree Magistrali deve essere verificato presso i singoli Collegi Didattici di questo o di altri Atenei.
Milano
Stakeholders

Il corso dialoga con il territorio attraverso consultazione con le organizzazioni professionali, produttive e di servizio - a livello locale, nazionale e internazionale.